Archivi tag: mal di viaggio

Viaggi in aereo? Patate sì, broccoli no

Per coloro che si stanno preparando a viaggiare in aereo,  Singapore Airlines ha raccolto una serie di indicazioni sui cibi da scegliere per arrivare a destinazione nelle migliori condizioni, specialmente se il volo è di lunga durata. Lo riferisce il sito eGlobal Travel Media.

Fatica, jetlag, gonfiori e disagi si possono, se non eliminare, almeno ridurre togliendo dalla propria dieta alcuni cibi fin dai giorni precedenti la partenza e scegliendo le portate “giuste” dal vassoio fornito in quota.

In volo è sempre meglio privilegiare un pasto leggero, che ci lasci con un po’ di appetito: in questo modo diminuisce l’eventualità di soffrire di jet lag. Meglio rifarsi con un piatto ricco di proteine all’arrivo, soprattutto se si ha bisogno di energia per essere attivi e abituarsi più rapidamente alla differenza di fuso orario.

Banditi tutti i fritti, gli snack salati e, in generale, tutto ciò che rallenta la digestione e provoca gonfiore, incluso il pane. Quindi no a fagioli, broccoli e pesche, mentre alcune spezie, come zenzero e curry, possono aiutare a migliorare la digestione e diminuire il senso di nausea di chi soffre di mal di viaggio (travel sickness).

Patate, bollite o al vapore, ananas e banane saziano e hanno effetto antiacido, mentre i cereali integrali  contengono vitamina B, che riduce gli effetti dello stress, così come il sedano.

In volo è poi importante bere molto per limitare la disidratazione: acqua, succhi di frutta e té verde sono da preferire agli alcolici e alle bevande gassate. Con una eccezione: il ginger ale, che contiene zenzero e riduce la nausea. Ma è sufficiente lasciarlo  qualche minuto nel bicchiere prima di berlo per ridurre la quantità di bollicine.