Archivi tag: zuppe

Buon appetito!

Buon_appetitoAugurare buon appetito non è solo un banale modo per iniziare un pasto in compagnia. Questa semplice formula, comune a quasi tutte le civiltà e le lingue del mondo, racchiude molte sfumature, come spiega Massimo Montanari in un interessante articolo pubblicato a pagina 11 del numero di dicembre di Consumatori, il mensile della Coop.

Docente di Storia Medievale e Storia dell’Alimentazione, Massimo Montanari parte dal significato semantico di buon appetito, che non significa “mangiare molto” ma “mangiare bene“: “un appetito buono, un rapporto cordiale con il corpo e un’amorevole attenzione ai segnali che esso ci manda”.

Il termine appetito deriva infatti dal latino ad-petere e “significa il desiderio, l’essere attratti da qualcosa”. E’, quindi, qualcosa di più della fame, che ci garantisce la sopravvivenza. “E’ qualcosa – spiega nel suo articolo  il professor Montanari – di meno e di più importante. Meno, perché l’appetito non ci obbliga a mangiare, ma garbatamente ci invita. Più, perché introduce l’elemento del piacere e della discrezione (nel senso letterale di “scegliere”) rielaborando in senso culturale l’istinto della fame. Perciò l’appetito è un lusso, che non tutti, e non sempre, si possono permettere. Augurare buon appetito è come dire: spero che la tua fame non sia tale da impedirti un rapporto cordiale e piacevole con il cibo. Augurare buon appetito è un gesto gentile, affettuoso. Non perdiamolo”.

Una parte dell’articolo è dedicato ai diversi modi in cui le diverse lingue del mondo declinano questo augurio: si va dal francese Bon appétit! al tedesco Guten Appetit! al portoghese Bom apetite! che introducono al pasto, passando per ilQue aproveche! degli spagnoli, che corrisponde al nostro buon pro ti faccia. Mentre gli inglesi invitano a “godere” del pasto con Enjoy your meal! ( o semplicemente Enjoy!).